La borsa statunitense prevede di lanciare il supporto all’inizio del 2021.

La borsa valori digitale statunitense Coinbase ha delineato i piani per sostenere i premi di palo dell’Ethereum 2.0 – possibilmente ponendo le basi per un’adozione ancora più ampia della piattaforma di contratti intelligenti.

In un post ufficiale sul blog, Coinbase afferma di voler lanciare i servizi di picchettamento, negoziazione e conversione di Ethereum 2.0 a partire dall’inizio del 2021. Una volta che Eth2 sarà supportata, gli attuali clienti Coinbase saranno in grado di convertire i loro gettoni Ether (ETH) in ETH2 e di guadagnare staking rewards.

L’azienda ha detto:

„Mentre i gettoni ETH2 in palio rimangono bloccati sulla catena di segnalazione, Coinbase consentirà anche il trading tra ETH2, ETH e tutte le altre valute supportate, fornendo liquidità ai nostri clienti“.

Coinbase ha indicato che „comunicherà maggiori dettagli più vicino al lancio di ogni funzione“.

La notizia arriva alla vigilia dell’attesissimo lancio della Ethereum Beacon Chain, che dà il via a un aggiornamento pluriennale della rete di blockchain. L’aggiornamento trasformerà l’Ethereum dal suo attuale consenso di proof-of-work a una rete di proof-of-stake. Il team di sviluppo di Ethereum sostiene che il proof-of-stake riduce i rischi di centralizzazione e consente una difesa più forte contro gli attacchi del 51%.

La fase 0 di Ethereum2 è stata confermata la scorsa settimana dopo che il contratto di deposito di Ethereum ha raggiunto la soglia minima di 524.288 ETH. Al momento della stampa erano stati inviati 855.264 ETH al contratto di deposito 2.0.

I titolari dell’Ethereum che scelgono di coniare le loro monete non potranno ritirare o trasferire la loro quota fino a dopo l’avvio della fase 1 – un processo che potrebbe richiedere anni. Diverse società, tra cui Darma Capital, stanno pianificando di offrire una partecipazione intermedia che consenta agli utenti di continuare ad accedere al loro capitale.

Essendo la seconda valuta più grande per capitalizzazione di mercato, l’Ethereum è uno dei beni più liquidi di tutta la crittografia. Attualmente è al terzo posto per volume giornaliero, secondo Messari.io. Coinbase Pro elabora uno dei maggiori volumi per la coppia ETH/USD.